Le nuove frontiere dello studio

Salve a tutti,

è risaputo che in America si inventa tutto prima, e per certi versi ciò avviene poichè determinate strutture funzionano meglio di altri stati. Non a caso viene chiamata la terra della speranza, dove ci sono molte persone che senza in mano neanche il capitale, sono riuscite, grazie ad una semplice idea, a diventare famose, ricche, fortunate. Quello di cui vi voglio parlare oggi è dell’enorme possibilità di studio, riguardante la chitarra, che si trova in America, ma sopratutto online. Nel nostro paese è difficile trovare corsi online, sopratutto se ti devono rilasciare attestati. In America tutto questo sembra invece la normalità. Molte grosse scuole tra le quali Berklee, MIT, solo per citare le più famose, hanno inserito da quest’anno i MOOC. I MOOC non sono nient’altro che dei corsi online, con lezioni che si possono visualizzare direttamente sul vostro tablet o computer, totalmente gratuiti e che variano da 6 alle 8 settimane. In pratica riceverete il materiale che vi serve via mail, seguirete le vostre lezioni online, le potrete commentare sul forum e dovrete fare i compiti di settimana in settimana. La cosa più rivoluzionaria di tutto il sistema è che i compiti saranno corretti da altri studenti, così da creare un interscambio di problemi con relative soluzioni. In questo modo il vostro apprendimento sarà sicuro ed efficace. Esistono vari tipi di corsi, dalla chitarra base, fino ad arrivare a corsi audio/video, tecniche di registrazione, tecniche di ripresa e molti altri. Alla fine del corso avrete una prova finale, con un punteggio finale calcolato automaticamente. Se passerete il corso e l’esame, vi verrà inviato via mail il vostro piccolo diploma.

I corsi gratuiti non sono moltissimi, però se cercate bene riuscirete a trovarli. Le scuole più prestigiose (MIT, Berklee) hanno inserito invece dei corsi online con attestati a pagamento. Sembra che in America la nuova via dell’insegnamento sia quella online, con distanze ridotte, costi ridotti e possibilità di prender lezioni anche se si è lontani da casa per lavoro.

Questo è l’utilizzo del nuovo web 2.0, informazione messa a disposizione delle persone a costo zero, riducendo le distanze e permettendo a tutti di avere una buona conoscenza dello strumento. Ovviamente requisito fondamentale è la conoscenza della lingua inglese.

Alcuni link utili:

Edx: nasce in aprile 2012 come piattaforma del MIT di Boston e dell’Università di Harvard. Al momento offre solo nove corsi. Gratuito, in molti casi si può conseguire un certificato.

Mindsqueezer: Piattaforma italiana per l’insegnamento online. Offre ripetizioni e corsi di più tipi, dalle lingue alla matematica. Interessante la sezione musica.

This entry was posted in Blog and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>