Da dove nasce un buon suono di chitarra

Salve a tutti,

una domanda che mi viene spesso posta dai miei allievi è la seguente “Come faccio a tirare fuori un bel suono dal mio ampli?”. Beh è una domanda da un lato con una risposta difficile, dall’altro molto facile.

Se partiamo dalla risposta più facile potrei dire “Un bel suono nasce innanzitutto dalle tue mani”. Mai cosa è più vera infatti, non so se vi è mai capitato di ascoltare chitarristi famosi, magari che usano la stessa strumentazione tra loro. Eppure hanno un suono così diverso. Tutto questo nasce da mille fattori, in primis come si suona con la mano destra, l’energia che si da alla plettrata, come si premono le corde con la mano sinistra e tutto quello che gravita attorno a tutto questo. Questa sarà la parte fondamentale che caratterizzerà il nostro suono, e la cosa bella è che potremo continuamente ricercare il nostro suono senza spendere soldi su soldi in strumentazione.

La risposta più difficile parte dalla chitarra fino ad arrivare all’ampli, passando per tutto quello che ci sta in mezzo. Dovremo infatti scegliere una chitarra comoda per noi innanzitutto, che sia “giusta” per il genere che andremo a fare (suonare metal con una chitarra con singol coil non riuscirà magari a farci raggiungere il suono e la potenza desiderata in distorsione). Qui bisogna provare e provare tutti i modelli, o almeno quelli che rientrano nel nostro budget.

Una volta trovata la chitarra adatta al nostro scopo, dovremo avere almeno un ampli. Qui subentrano mille questioni (potenza, valvolare o transistor, canali a disposizione) che solo con la prova pratica riusciremo a valutare personalmente. Non ci sono quindi linee guida particolari, non sempre avere un valvolare equivale ad avere un ampli perfetto per le nostre esigenze. Seguite anche qui il vostro orecchio, allenate il vostro orecchio prima a casa con i suoni che preferite e poi ricercateli.

Come avrete capito quindi il suono nasce innanzitutto dalla ricerca personale, prima studiando i suoni con le proprie orecchie, poi cercare di trovare un compromesso tra quello che si ha in mente ed il budget a disposizione. Ho visto persone spendere niente ed avere un suono magnifico, quindi tutto è possibile.

Vi lascio lo spazio aperto per le vostre domande, anche se volete dei consigli, sarò felice di rispondervi.

Buona ricerca e buona musica a tutti!

This entry was posted in Blog and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.